Questo sito è dedicato a tutti quei siciliani che, per amore della propria isola e del suo popolo, non si stancano mai di lottare contro la mafia. Se oggi la Sicilia può dire di aver fatto passi da gigante in questa guerra, raggiungendo obiettivi e risultati che appena trenta anni fa rappresentavano solo una pura utopia, ciò è merito innanzitutto di coloro che ogni giorno - ieri come oggi e come domani - lavorano per donare alla propria terra un futuro sempre migliore.

 

 

Sono morti per noi e abbiamo un grosso debito verso di loro. Questo debito dobbiamo pagarlo, gioiosamente, continuando la loro opera, rifiutando di trarre dal sistema mafioso anche i benefici che possiamo trarne, anche gli aiuti, le raccomandazioni, i posti di lavoro, facendo il nostro dovere. La lotta alla mafia, il primo problema da risolvere nella nostra terra bellissima e disgraziata, non doveva essere soltanto una distaccata opera di repressione, ma un movimento culturale e morale che coinvolgesse tutti e specialmente le giovani generazioni, le più adatte a sentire subito la bellezza del fresco profumo di libertà che fa rifiutare il puzzo del compromesso morale, dell'indifferenza, della contiguità e quindi della complicità. Ricordo la felicità di Falcone, quando egli mi disse "la gente fa il tifo per noi!". E con ciò non intendeva riferirsi soltanto al conforto che l'appoggio morale della popolazione dà al lavoro dei giudici. Significava qualcosa di più, significava soprattutto che il nostro lavoro stava smovendo le coscienze.

(Paolo Borsellino, Palermo 19 gennaio 1940 - Palermo 19 luglio 1992)

 

A questa isola vorrei dire: gli uomini passano, le idee restano, restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini. Dovremo confrontarci con la mafia ancora per lungo tempo, ma non per l'eternità... Perché la mafia è un fenomeno umano e, come tutti i fenomeni umani, ha avuto un inizio, una sua evoluzione e avrà dunque anche una fine.

(Giovanni Falcone, Palermo 19 maggio 1939 - Capaci 23 maggio 1992)

 

Sicilia. L'isola in cui è nata e cresciuta l'antimafia.