L'INTERPORTO DI TERMINI IMERESE. Questo interporto sorgerà nella parte occidentale della Sicilia, precisamente nel golfo tra Cefalù e Capo Mongerbino, in una fascia di territorio compresa tra il Porto ed il fiume Imera, entro i confini dell’Area di Sviluppo Industriale (A.S.I.) di Palermo. All’interno dell’agglomerato industriale imerese sono state individuate quattro aree che, per caratteristiche intrinseche, sono adatte ad accogliere le infrastrutture interportuali: qui dovranno sorgere il Polo Direzionale, il Polo Intermodale, il Polo di Stoccaggio, il Polo Logistico.

 

POLO DIREZIONALE. Il Polo Direzionale sarà la sede degli uffici amministrativi e direzionali dell’Interporto e delle principali imprese operanti nel settore. L'area ad esso destinata è stata individuata nell’edificio ex-Chimed nell’Area industriale di Termini Imerese. L’idea progettuale di recupero ed adeguamento della palazzina ex-Chimed è stata realizzata in sintonia con le previsioni del nuovo Piano regionale della logistica e del trasporto delle merci in Sicilia e mira alla riconversione di un immobile, simbolo decadente dell’architettura industriale palermitana degli anni ’70, in un grande centro direzionale atto a proporsi come polo attrattore degli scambi intermodali nel territorio dell’Isola.

 

POLO INTERMODALE. Il Polo Intermodale sarà la sede del terminal ferroviario in cui svolgere i servizi di scambio tra la modalità stradale e quella ferroviaria. L’area destinata all’intermodalità si pone immediatamente a ridosso della linea ferroviaria Palermo-Messina e ha uno sviluppo complessivo di 44.650 mq. In quest’area è prevista la realizzazione di due binari di presa e consegna di circa 830 m.

 

POLO DI STOCCAGGIO. Il Polo di Stoccaggio sarà l’area destinata allo stoccaggio delle unità di carico in attesa di essere movimentate per il trasporto (stradale, ferroviario o marittimo) verso la destinazione finale; sarà anche destinata alla sosta e stock dei veicoli pesanti stradali. Si tratta di un’area, adiacente al polo intermodale, di sviluppo complessivo pari a circa 60.500 mq e all’interno della quale è previsto anche uno spazio destinato alla movimentazione dei container e delle casse mobili (circa 12.000 mq).

 

POLO LOGISTICO. Il Polo Logistico è l’area destinata alle operazioni di raccolta, distribuzione e stoccaggio delle merci, composizione e scomposizione delle unità di carico e alle diverse funzioni di tipo logistico, sosta e stock di veicoli pesanti stradali. Esteso per circa 185.000 mq, in una fascia di territorio compreso tra la stazione di Fiume Torto e la Stazione di Buonfornello, perfettamente integrato all’interno dell’agglomerato industriale di Termini Imerese, il Polo Logistico sarà connesso alle principali reti viarie che consentono un agevole collegamento con le autostrade A19 (Palermo-Catania) e A20 (Messina-Palermo) e con il Porto. All’interno del Polo Logistico troveranno spazio due magazzini da 16.000 mq, un magazzino da 5.800 mq e un magazzino da 4.000 mq. A supporto della logistica, il progetto prevede anche un manufatto polifunzionale, per le attività di controllo e pesa dei mezzi che accedono al polo, un bar, un locale lavaggio per i mezzi e un’officina meccanica per la riparazione di veicoli pesanti e casse mobili.

 

fonte: www.interporti.sicilia.it